SEMINARIO: Ascoltare i segnali del corpo – L’attacco di panico come inizio del cambiamento

Un attacco di panico è un periodo di paura o disagio intenso, tipicamente con un inizio improvviso e solitamente della durata inferiore ai trenta minuti.

I sintomi includono tremore, respirazione superficiale, sudore, nausea, vertigini, iperventilazione, parestesie (sensazione di formicolio), tachicardia, sensazione di soffocamento o asfissia, paura di morire.

La manifestazione è significativamente diversa da quanto avviene negli altri tipi di disturbi di ansia, poiché gli attacchi sono improvvisi, non sembrano provocati da alcunché e spesso sono debilitanti. Un episodio è spesso categorizzato come un circolo vizioso dove i sintomi mentali accrescono i sintomi fisici, e viceversa.

Chi soffre di attacchi di panico sente di avere perso il controllo della propria vita, di non essere più la stessa persona di prima fino ad arrivare a limitarsi nelle azioni quotidiane per la paura che insorga un attacco improvviso.

L’attacco di panico, vissuto dalla persona come un aspetto estraneo a sé e non controllabile, è in realtà il sintomo che qualcosa nella propria esistenza non sta funzionando, che vi è la necessità di effettuare un cambiamento per recuperare la propria libertà.

Programma

  1. Definizione di attacco di panico
  2. Come riconoscere l’attacco di panico
  3. Cosa fare: Perché cambiare
  4. Fare una visita medica
  5. Affrontare le situazioni temute
  6. Conoscere la propria ansia
  7. L’attacco di panico come segnale di un malessere di vita
  8. Gestire i sintomi fisici
  9. Controllare la paura
  10. Interventi psicologici per affrontare l’attacco di panico

I Corsi e i Seminari vengono condotti durante l’anno dalla Dott.ssa Paola Sirtori

Call Now Button