Sirtori | Valutazione testale
51280
page-template-default,page,page-id-51280,qode-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,capri child-child-ver-1.0.0,capri-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Valutazione testale

Un esame psicodiagnostico accurato della personalità, generalmente prevede l’impiego di più colloqui e di una batteria di test che comprenda sia test di livello, sia test di personalità.

In questo modo è possibile integrare e completare le informazioni che i singoli reattivi offrono sulla struttura psichica del soggetto e giungere ad una diagnosi corretta.

La diagnosi testologica deve essere sempre confermata dai dati clinici emersi durante i colloqui.

La descrizione dei processi mentali e il funzionamento psichico globale ottenuti dai test, possono trovare un significato solamente all’interno della storia personale dell’individuo, del suo modo di vivere relazioni, affetti ed esperienze, con particolare attenzione alle caratteristiche del contesto familiare e sociale all’interno del quale il soggetto vive.

E’ possibile, infatti, che situazioni conflittuali dipendano non solo da disposizioni interne psicopatologiche, ma da conflitti interpersonali, come spesso accade tra coniugi in via di separazione o in famiglie problematiche.

Nel campo psicologico e neuropsicologico i test trovano un largo margine di impiego e assolvono a funzioni anche molto diverse tra loro.

Nell’ambito testale è possibile distinguere tra

  • Test di personalità
  • Test di livello, per valutare le funzioni cognitive
  • Test per l’età evolutiva, creati appositamente per la valutazione dei bambini
  • Test per i deficit di apprendimento, utilizzati ad esempio nel contesto scolastico
  • Test neuropsicologici
  • Test per la valutazione del decadimento cognitivo
  • Test per la valutazione di specifiche funzioni cognitive (es. memoria, linguaggio, ecc.)
  • Test ad hoc per specifici disturbi (ansia, depressione, ecc.)

I test utilizzati in psicologia possono essere molto diversi tra loro per cui anche i contesti di applicazione sono dei più vari, ad esempio:

  • per una valutazione completa e multidimensionale del “funzionamento”del paziente
  • prima di un intervento clinico, per avere un quadro completo della personalità del paziente
  • in ambito peritale, per verificare la presenza di danno psichico
  • in ambito peritale, per la valutazione delle competenze genitoriali
  • con i bambini che presentano difficoltà di apprendimento
  • con gli anziani, per verificare la presenza di decadimento cognitivo
  • nei casi di lesioni cerebrali per verificare le abilità residue del paziente

    L’utilizzo dei test permette di individuare sia gli aspetti funzionali sia quelli disfunzionali della personalità di un individuo, di coglierne le risorse effettivamente disponibili e quelle potenziali, i punti deboli ed i punti forza, fornendo preziosi indicatori al fine di individuare il trattamento clinico adeguato. La diagnosi, in questo senso viene intesa come diagnosi di una progettualitàche prevede una particolare attenzione alla valutazione prognostica, al tipo di trattamento idoneo, rispettando e stimolando le risorse autonome dell’individuo.Le valutazioni psicodiagnostiche effettuate nello Studio di Psicologia Sirtori si avvalgono dei test più frequentemente adoperati nella clinica ed in ambito forense, riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale come validi ed attendibili, basati su rigorosi studi e costanti aggiornamenti.