Sirtori | Perizie e consulenze tecniche
51245
page-template-default,page,page-id-51245,qode-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,capri child-child-ver-1.0.0,capri-ver-1.8, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Perizie e consulenze tecniche

Lo Studio Psicologia Sirtori fornisce servizi di consulenza in ambito giuridico (civile e penale) collaborando con avvocati e con privati che necessitano di un parere psichico da utilizzare in ambito legale.
I campi di di indagine e di intervento della Psicologia Giuridica sono molteplici: in ambito civile lo psicologo giuridico o forense può essere chiamato come consulente tecnico dal Giudice o dalle Parti per effettuare una valutazione dell’idoneità genitoriale nei casi di separazione, divorzio e relativo affidamento dei figli minori o nelle richieste di adozione. Si tratta di consulenze dove viene spesso richiesta un’analisi di tutti i componenti del nucleo familiare, delle relazioni familiari, dell’ambiente culturale e sociale dei protagonisti.

CAMPO CIVILE
Sempre nell’ambito del processo civile lo psicologo forense può essere chiamato ad effettuare la valutazione del Danno non Patrimoniale, che comprende in sé qualsiasi danno dovuto a comportamento ingiusto altrui che produca una lesione dell’integrità psicofisica (danno biologico – danno biologico di natura psichica), o una grave sofferenza morale (danno morale) o un sostanziale sconvolgimento delle abitudini e delle attività realizzatrici di un individuo (danno esistenziale).

Sempre più numerosi sono gli ambiti in cui vengono richieste valutazioni per il risarcimento del Danno Psichico per chiarire questioni di tipo Medico-legale e Assicurativo, in cui lo psicologo giuridico è chiamato ad effettuare una complessa valutazione per individuare la tipologia e l’entità del Danno non Patrimoniale, operazione che prevede l’accertamento dello stato psicologico attuale e pregresso del danneggiato, e del nesso di causa tra l’evento lesivo e le conseguenze psicologiche ed esistenziali riportate.
Si tratta di un ambito di studio e di intervento che rientra in quella branca nominata da alcuni studiosi Psicologia Legale, che si occupa fondamentalmente della tutela legale della salute psichica dell’individuo all’interno del nostro ordinamento giuridico.

Ulteriori applicazioni della psicologia giuridica nel campo Civile riguarda la valutazione dello stato psichico della persona nei casi d’interdizione e inabilitazione psichica; nei casi di richiesta di cambio di genere sessuale; nell’accertamento della capacità a fare testamento degli anziani.

CAMPO PENALE
In campo penale solitamente il ruolo dello psicologo giuridico è solitamente quello di affiancare e integrare la valutazione di uno psichiatra forense sulla personalità dell’imputato, di accertarne la capacità di intendere e di volere e la pericolosità sociale.

Per quanto riguarda l’ambito penale minorile, il ruolo dello psicologo giuridico più complesso e delicato riguarda l’osservazione e la valutazione peritale nei casi di ipotesi di abuso sessuale o maltrattamenti su minori.

Lo psicologo può essere chiamato inoltre, sempre in ambito penale ma minorile, a valutare l’idoneità psichica e l’attendibilità della testimonianza del minore, la condizione psicologica ed evolutiva, cioè il grado di maturità e la relativa imputabilità di adolescenti autori di reato.

In questo ambito si inserisce lo studio psico-sociale del fenomeno della devianza, del bullismo, dei comportamenti violenti del gruppo dei pari (branco), ecc.

Ulteriore settore di intervento della psicologia giuridica è rappresentato dalla Psicologia Penitenziaria, che ha per oggetto lo studio della situazione psicologica e psicosociale del detenuto, con lo scopo di favorirne il reinserimento anche attraverso le attività di sostegno.

Un ruolo centrale come metodologia specifica della psicologia giuridica è senz’altro quello della psicodiagnostica forense, in quanto ormai i Test possono essere considerati parte integrante di qualunque esame psicologico e psichico delle perizie psichiatriche, psicologiche e delle consulenze tecniche d’ufficio.

Di seguito i principali ambiti di intervento dello Studio:

Separazione, divorzio e affido dei minori: la presenza dello psicologo si rivela indispensabile ad esempio nelle cause per separazione giudiziale e nelle Consulenze Tecniche d’Ufficio richieste dal Tribunale.
In questi casi le richieste più comuni fatte al perito (psicologo o psichiatra) riguardano la valutazione delle capacità genitoriali dei coniugi, l’osservazione della relazione tra genitori e figli, la valutazione delle condizioni psicologiche del minore, ecc.
Lo Studio Psicologia Sirtori offre attività di perizie in qualità di Consulente Tecnico di Parte.

Valutazione del danno biologico di natura psichica: rientrano in questa casistica ad esempio le situazioni di mobbing, stalking, incidenti, eventi traumatici, situazioni in cui la persona che le subisce si trova a sviluppare un malessere psicologico ed esistenziale.
Si valuta quindi la presenza e l’entità del danno, che poi potrà essere risarcito.

Conteso penale: rientrano in questa casistica i contesti in cui si rende necessario valutare, ad esempio, l’imputabilità e la pericolosità sociale, la capacità di stare in giudizio, la circonvenzione di incapace, l’idoneità a rendere testimonianza.